NOMENCLATURA

Filosofia:

Attività spirituale autonoma che interpreta e definisce i modi del pensare, del conoscere e dell’agire umano nell’ambito assoluto ed esclusivo del divenire storico. Dal greco philosophia ‘amore della sapienza’ (Devoto-Oli)

Filosofo:

Cultore di filosofia. Dal greco philosophos ‘amante della sapienza’ (Devoto-Oli)

Apeiron:

Per il filosofo Anassimandro, il principio, illimitato per grandezza e indefinito per la qualità, da cui tutto deriva. Dal greco apeiron ‘illimitato, indeterminato’ (Devoto-Oli)

Metafisica:

“Ogni persona, ogni tanto, si accorge di avere dentro di sé talenti, desideri e soprattutto interrogativi che non riesce proprio a esprimere. Sono aldilà di tutto ciò che conosce, eppure sono suoi. <<Aldilà>>, in greco, si diceva : metà. Mentre ciò che esiste, si diceva: fisikà. E fare metafisica è proprio cercare di scoprire cosa c’è in noi, che nessuno ci ha ancora insegnato a scoprire. E allora comincia, nella vita quotidiana, qualcosa di molto simile all’Esodo verso la Terra Promessa”. – Tratto da una intervista a Igor Ribaldi, a cura di Lucia Castagna dal titolo “Come la metafisica può cambiarci la vita” – LEGGERE TUTTI N.111 APRILE 2017